Arancini

Cous cous

Gli arancini di riso (o arancine), vanto della cucina siciliana, sono dei piccoli timballi adatti ad essere consumati sia come spuntino che come antipasto, primo piatto o addirittura piatto unico. In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni, assumendo fattezze ovali, a pera o rotonde, a seconda del ripieno, che spesso è vario. Si possono trovare arancini al ragù, al prosciutto, al formaggio, alla ricotta e spinaci... e così via!

Ingredienti

  • 1,300 kg di riso superfino arboreo (oggi si può reperire quello adatto per arancine e sformati). Con queste dosi si ottengono circa venti arancine
  • Tre litri circa di brodo di carne o vegetale
  • 1 cipolla
  • 100 grammi di burro
  • 2 bustine di zafferano (meglio ancora quello in fili)
  • 250 grammi parmigiano grattugiato
  • 200 grammi di primo sale tagliato a cubetti
  • Olio di semi di mais per friggere
  • Pangrattato abbondante

Per il ragù di carne

  • 400 grammi tritato di carne di manzo
  • 1 cipolla
  • 100 grammi concentrato di pomodoro
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • 2 foglie di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 200 grammi di piselli freschi al netto delle bucce (vanno bene anche i pisellini surgelati)
  • Olio extra vergine d’olive
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Sale e pepe q.b.
Tu sei qui: Home